9 NOVEMBRE 2019 – ore 21:00


Il vizio del gioco è proprio una brutta bestia! E nella famiglia Ciabattini, proprietaria di un’impresa di pompe funebri, tutti i giorni è guerra contro l’Erminio, il capofamiglia, che sperpera i soldi giocando al lotto.Un giorno, dopo aver fatto uno strano sogno, Erminio gioca un terno e nasconde ben bene la ricevuta per paura che finisca nelle mani sbagliate. Ma questa è la volta buona, finalmente: terno secco!Sfortunatamente, però, Erminio prende una gran botta in testa che gli fa perdere la memoria: non ricorda più nulla della sua vita precedente, non riconosce nemmeno i suoi familiari e, peggio di tutto, non c’è verso di farsi venire in mente dove ha messo la ricevuta vincente. Che jella!I suoi familiari, naturalmente, non vedono l’ora di mettere le mani sui milioni ma dove sarà la ricevuta? Mentre cercano affannosamente in ogni angolo, si svelano i caratteri dei personaggi, tutti diversi ma tutti abbagliati dal miraggio della ricchezza.Uno spaccato di famiglia tra battibecchi, ambizioni, sogni e amori che ci riflette come uno specchio e ci fa ridere dei nostri stessi difetti.


Compagnia Teatrale AMBROSIANA  di Cinisello B.
Commedia in dialetto milanese in  3 atti adattamento di  Antonella Zucchini
regia Gianfranco Galbiati